Appuntamento a Roma, sabato 27 e domenica 28 aprile, all’ex Cartiera Latina – Parco dell’Appia Antica.(Via Appia Antica 42), per il Vintage Computer Festival Italia 2019, la più completa manifestazione sulla storia del personal computer, l’innovazione tecnologica che ha maggiormente cambiato la nostra vita, rivoluzionando il lavoro, la scuola e la quotidianità di milioni di persone in tutto il mondo.

La manifestazione – ingresso libero – si rivolge a collezionisti e appassionati di computer, studenti e famiglie, nativi digitali e curiosi, e offre importanti momenti di divulgazione con ospiti internazionali, grandi personaggi della storia dell’informatica ed eventi speciali da non perdere.

Su un’area espositiva di 800 mq. i visitatori potranno conoscere e provare molti esemplari d’epoca e rarità tuttora funzionanti che hanno fatto la storia del PC dal 1965 agli anni ’90 del secolo scorso, quando il computer è passato da un vantaggio per pochi a essere un beneficio per tutti.

I personal computer ci seguono ovunque e non possiamo farne a meno. Oggi è difficile immaginare la vita senza un PC. Eppure non tutti ne conoscono le origini, com’erano quando sono nati, quale è stata la loro evoluzione, quali erano i videogiochi e i programmi di allora.

Al festival saranno esposti e utilizzabili molti PC storici, tra cui l’Olivetti Programma 101 (P101) del 1965, l’Altair 8800 il primo personal computer maneggevole e basso costo che rivoluzionò il mercato nel 1975 e l’IMSAI 8080 il famoso computer di War Games, resi disponibili grazie al contributo di numerose associazioni e club di appassionati collezionisti che li recuperano, riparano e conservano.

Presenti anche alcune tra le più note pietre miliari della storia del PC, come l’Apple-1 e il Sol-20, assieme al “trittico” costituito da Apple II, TRS 80 e il Commodore PET 2001 che nel 1976 aprì il “mercato di massa” al personal computer, e pezzi storici come Osborne 1 il primo computer portatile, IBM PC, Apple Lisa e Macintosh, Commodore Vic20 e 64, Sinclair Spectrum, Atari, Amstrad, i dimenticati MSX e tanti altri poco conosciuti ai non addetti ai lavori.

Oltre alla grande esposizione saranno presenti ospiti internazionali e grandi personaggi della storia del computer, e una serie di eventi speciali da non perdere.

Vintage Computer Festival Italia

Programma Vintage Computer Festival 2019

Sabato 27 aprile

  • 10:00 cerimonia di apertura presso la sala conferenze.
  • 10:15 apertura Gaming Zone con Allan Alcorn – Sala Riunioni
  • 10:30 Liza Loop “How the computer has changed teaching and learning” – sala conferenze
  • 12:30 Accensione annuale Apple-1, 1976 by 8-bit Lab (Claudio Parmigiani, Gabriele Seleri, Cecilia Botta) di BasicNet Spa – sala conferenze
  • 14:00 Jean-Daniel Nicoud “Pioneering work on “micros” in the 70’s, at the EPF-Lausanne (École polytechnique fédérale de Lausanne)” – sala conferenze
  • 16:00 Digital World (Rai Scuola) Tavola Rotonda “Come il Personal Computer ha cambiato l’insegnamento e l’apprendimento”: Moderatore Corrado Giustozzi
  • 19:00 Chiusura

Domenica 28 aprile

  • 9:00 Apertura
  • 9:30 Silvio Henin (AICA) – sala conferenze
  • 10:30 Allan Alcorn – sala conferenze
  • 12:00 Corrado Giustozzi intervista JD Nicoud
  • 14:30 Tavola rotonda “La produzione italiana a inizio anni 80” moderatore Maurizio Sorrentino
  • 17:00 Mauro Sabbione tastierista dei Matia Bazar ’81-’84: “Albori di musica elettronica con l’Alpha Syntauri” a seguire concerto “Tango a Berlino Parigi Londra”
  • 19:00 Chiusura manifestazione

Incontrali:
Sabato 10:15 Allan Alcorn incontra gli appassionati presso la Gaming Zone – Sala Nagasawa
Domenica 10:00 JD Nicoud incontra gli appassionati alla postazione Smaky – Sala Nagasawa
Domenica 16:30 Allan Alcorn incontra gli appassionati presso la Gaming Zone – Sala Nagasawa

Orari Esposizione e conferenze
Sabato 27 aprile apertura ore 10.00 – chiusura ore 19.00
Domenica 28 aprile apertura ore 9.00 – chiusura ore 19.00

Il programma è scaricabile qui:

Contatti
  • info@vintagecomputerclubitalia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *